Home Cronache Liberi, la nuova vita di Amanda Knox e Raffaele Sollecito

Liberi, la nuova vita di Amanda Knox e Raffaele Sollecito

3 min read
0
knox-sollecito-640

Sono trascorsi 9 anni dalla mattina in cui tutto il mondo seppe della morte della studentessa inglese Meredith Kercher. La ragazza a Perugia per l’Erasmus, fu ritrovata priva di vita con la gola tagliata nella propria camera da letto, all’interno della casa che condivideva con altri studenti.

Oggi quelli che erano stati ritenuti i responsabili dell’omicidio Raffaele Sollecito e Amanda Knox, sono liberi. Lo sono dal 16 luglio 2016 quando la Corte di Cassazione ha annullato le condanne assolvendoli per non aver commesso il fatto, affermando la “mancanza di prove” certe e la presenza di numerosi errori nelle indagini, e ponendo così fine al caso giudiziario.

Oggi gli ex fidanzatini conducono vite del tutto normali, anzi vite fatte di popolarità specialmente la Knox diventata un vero e proprio caso. Una serie su Netflix, il lavoro al West Seattle Herald, un nuovo amore e una vita movimentata. Oggi Amanda Knox non vuole nascondersi e anzi, è presente su Facebook con un profilo dove pubblica foto in compagnia di amici e parenti, del compagno, ma anche scatti che la vedono come modella.

Knox
Amanda non solo è libera, ma è innocente. Eppure a qualcuno viene da storcere il naso vedendo Amanda bella e sorridente.

Amanda knox

Knox

Allo stesso modo Raffaele Sollecito dopo una iscrizione al sito di incontri Tinder dove si descriveva come tranquillo o onesto, ha avuto una parentesi come commentatore di casi di nera su Tgcom24, un lavoro che gli è costato molto in termini di critiche. Ora, con “Un passo fuori dalla notte – Tutto quello che non avete immaginato di me”, gira l’Italia raccontando le difficoltà dall’avere a che fare con un Paese che dal primo giorno l’ha considerato colpevole.

Sollecito

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in Cronache
Comments are closed.

Check Also

Tragedia a Napoli: imprenditore si impicca per i debiti

Tragedia della disperazione a Pianura, quartiere di Napoli. Un imprenditore si è suicidato…